56. The Bali week 2/6

Andate a Bali ma non andateci per il mare.
Se volete il mare bello e la spiaggia bianca con le palme in solitaria andate alle Maldive (dicono sia bello, lo dico per sentito dire… E chi c’ha mai messo piede!) o vattelappesca dove.
Vi prego. Non fate come gli australiani che, avendo questa meta “esotica” a tre ore di volo dalla costa Ovest, vengono lí e se ne stanno sepolti in qualche costosissimo Resort, o quel che é peggio stipati in una schiera di alberghi appiccicati l’uno all’altro sul lungomare di Kuta di Bali, ad affollare le spiagge manco fossero a Viserbella il quindici di Agosto.
Perché a Bali c’é anche questo, volendo, ma certamente Bali non é questo.

Io ho scelto Ubud, a un’oretta dall’aeroporto di Denpasar, e nel pieno della campagna. In realtá é anche un giusto compromesso fra una meta immersa nella natura (specie se andate fuori stagione e, come me, un po’ fuori dal paese) e la meta turistica, giusto nel caso vi venga voglia di fare due chiacchiere con un occidentale o farvi un Mojito degno di questo nome – puó capitare eh… ve lo dico, puó capitare.
Ubud é meravigliosa: a fronte di qualche strada ingorgata dal traffico dei motorini le case e i templi si aprono sulla strada e ti lasciano ancora intravedere tutta la magia dell’autentica vita balinese, basta ancora svoltare l’angolo per ritrovarsi nella natura piú rigogliosa e la gente ha ancora piú attenzione per te che per il tuo portafogli. Non dimenticheró mai quando la signora della bancarella lungo la strada dove stavo scegliendo cosa mangiare mi ha invitato a entrare in casa sua per stare piú comodo, e io mi sono ritrovato assieme ad altri due o tre stranieri, a cenare a lume di candela e piedi scalzi nel suo cortile.
Inoltre Ubud é anche un’ottimo punto strategico per chi come me non é spaventato dal farsi qualche oretta in sella a un motorino per andare alla cieca ad esplorare le zone piú periferiche dell’isola. E magari va a finire che, percorrendo qualche viottolo fra le palme, seguendo le soli indicazioni di gente gentilissima che ti risponde per strada, il mare bello lo trovi davvero.
Bello in maniera sorprendente.

Candidasa
Bali_5-Candidasa (1)
Bali_5-Candidasa (2)
Bali_5-Candidasa (3)
Bali_5-Candidasa (4)
Bali_5-Candidasa (5)
Bali_5-Candidasa (6)
Bali_5-Candidasa (7)
Bali_5-Candidasa (8)
Bali_5-Candidasa (9)
Bali_5-Candidasa (10)
Bali_5-Candidasa (11)
Bali_5-Candidasa (12)
Bali_5-Candidasa (13)
Bali_5-Candidasa (14)
Bali_5-Candidasa (15)
Bali_5-Candidasa (16)

Ubud
Bali_2-Ubud town (1)
Bali_2-Ubud town (2)
Bali_2-Ubud town (3)
Bali_2-Ubud town (4)
Bali_2-Ubud town (5)
Bali_2-Ubud town (6)
Bali_2-Ubud town (7)
Bali_2-Ubud town (8)
Bali_2-Ubud town (9)
Bali_2-Ubud town (10)
Bali_2-Ubud town (11)
Bali_2-Ubud town (12)
Bali_2-Ubud town (13)
Bali_2-Ubud town (14)
Bali_2-Ubud town (15)

[Continua]

Muori dentro al pensiero di perderti un solo post? Come darti torto...


Email
Nome
Cognome

One thought on “56. The Bali week 2/6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *